Pirelli Corporate Governance Pillars

Una
struttura di corporate governance allineata
alle migliori prassi come statuito all’art. 3.3 dello Statuto

Clicca qui per scoprire la Relazione di Corporate Governance

Ruolo chiave
del Consiglio
di Amministrazione

+

Indipendenza

  • Bilanciata proporzione di Amministratori esecutivi, non esecutivi e indipendenti
  • Il numero di amministratori non esecutivi assicura che il voto espresso dagli stessi abbia un impatto significativo sulle decisioni del Consiglio di Amministrazione
  • Significativa presenza di Amministratori indipendenti (la maggioranza del Consiglio di Amministrazione)

Politiche di diversità:
equilibrio di competenze manageriali, tenendo in considerazione il valore apportato dalla presenza di soggetti appartenenti a generi diversi, aventi diversa età e anzianità nel ruolo

Comitati consiliari:
istituzione di Comitati interni al Consiglio di Amministrazione, in maggioranza composti da Amministratori indipendenti

  • Comitato Controllo, Rischi, Sostenibilità e Corporate Governance
  • Comitato per la Remunerazione
  • Comitato Nomine e Successioni
  • Comitato per le Operazioni con Parti Correlate
  • Comitato Strategie

Solido sistema di controllo interno

+

Adozione di adeguate procedure interne

Sistema di controllo interno e di gestione del rischio finalizzato a prevedere, gestire e monitorare i rischi

Sistema
di remunerazione
trasparente

+

Il Sistema di incentivazione  è finalizzato ad allineare gli interessi degli Amministratori esecutivi e dei Dirigenti con Responsabilità Strategica con quelli degli azionisti in termini di creazione di valore nel medio e lungo periodo