Remunerazione

La politica in materia di remunerazione di Pirelli (“Politica”) è definita in coerenza con le raccomandazioni formulate dal Codice di Autodisciplina. Essa ha lo scopo di attrarre, motivare e trattenere le risorse in possesso delle qualità professionali richieste per perseguire gli obiettivi aziendali.

La Politica, fondata sul principio del pay for performance, è definita in maniera tale da allineare gli interessi del Management con quelli degli Azionisti, perseguendo l’obiettivo prioritario della creazione di valore sostenibile nel medio-lungo periodo, attraverso la creazione di un legame effettivo e verificabile tra retribuzione, da un lato, e performance di Pirelli, dall’altro lato.

Struttura della remunerazione

+

La struttura della remunerazione del Management, che è definita anche sulla base di benchmark nazionali ed internazionali predisposti da Società specializzate nell’Executive Compensation, si compone di tre principali elementi:

Componente
fissa annua
lorda

compontente
variabile annuale
(mbo)

componente
variabile di medio
e lungo periodo (lti)*

finalizzata a premiare la performance del periodo 2018-2020 del Gruppo Pirelli

+

    COMPONENTE FISSA ANNUA LORDA (RAL)

    È stabilita sulla base della significatività della posizione, della seniority professionale, delle competenze richieste al singolo per agire nel ruolo, ovvero dell’assunzione di responsabilità, della performance conseguita nel tempo nonchè dell’andamento del mercato retributivo di confronto relativo alla posizione ricoperta dal singolo.

+

    COMPONENTE VARIABILE ANNUALE (MBO)

    Il piano MBO è esteso a tutto il Management ed è diretto a premiare la performance del beneficiario nel breve periodo.

    La maturazione della componente variabile annuale è subordinata al raggiungimento di una condizione di accesso di tipo finanziario (cd. “on/off”), definita in relazione al ruolo ricoperto dal beneficiario.

+

    COMPONENTE VARIABILE DI MEDIO E LUNGO PERIODO (LTI)

    Il piano LTI è esteso a tutto il Management (salvi casi specifici come, ad esempio, i manager della funzione Internal Audit) ed è diretto a premiare la performance del periodo 2018-2020 del Gruppo Pirelli.

    In particolare il piano prevede un incentivo subordinato al raggiungimento di obiettivi pluriennali e determinato in percentuale della RAL percepita dal beneficiario alla data in cui è stata stabilita la partecipazione dello stesso al piano. Tale percentuale di incentivazione è crescente in relazione al ruolo ricoperto e tiene conto dei benchmark di riferimento di ciascun ruolo.

    Il piano LTI è di tipo monetario e, pertanto, non prevede l’assegnazione di azioni o di opzioni su azioni o altri titoli, ma un incentivo in denaro, in parte collegato all’andamento dell’azione di Pirelli & C.

SOGGETTI COINVOLTI NEL “PROCESSO” DI DEFINIZIONE E ATTUAZIONE DELLA POLITICA SULLA REMUNERAZIONE

+

Comitato per la remunerazione

Collegio sindacale

Consiglio di amministrazione

  • Annualmente - su proposta del Comitato per la Remunerazione - approva la Politica da sottoporre all’Assemblea degli azionisti;
  • Monitoraggio sull’applicazione della Politica: il Presidente del Comitato Remunerazione riferisce annualmente sul rendiconto annuale ricevuto dal responsabile della funzione Human Resources & Organization;

Assemblea degli azionisti

  • Determina, all’atto della nomina, il compenso annuo lordo spettante ai componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, esclusa la remunerazione degli Amministratori investiti di particolari cariche;
  • Si esprime con voto consultivo in merito alla Politica;

Remunerazione
degli amministratori

+

Remunerazione
del vicepresidente esecutivo e ceo

+

REMUNERAZIONE
DEL DIRETTORE GENERALE
E DEI KEY MANAGER

+

Remunerazione
del collegio sindacale

+

Remunerazione
degli amministratori

+

Ai sensi dell’art. 2389, l'Assemblea degli azionisti del 1 agosto 2017, in occasione della nomina del Consiglio di Amministrazione, ha deliberato di stabilire in massimi euro 2 milioni il compenso complessivo annuo lordo del Consiglio di Amministrazione, importo da ripartire tra i suoi componenti in conformità alle deliberazioni in proposito assunte dal Consiglio stesso, oltre al compenso da attribuire da parte del Consiglio agli Amministratori investiti di particolari cariche*. Il compenso complessivo annuo lordo stabilito dall’Assemblea in euro 2 milioni è stato così ripartito dal Consiglio di Amministrazione:

COMPENSI AMMINISTRATORI
ORGANO CARICA COMPENSO
Consiglio di Amministrazione Consigliere 60.000 Euro
Comitato Controllo, Rischi, Sostenibilità e Corporate Governance Presidente 30.000 Euro
Membro 25.000 Euro
Comitato per la Remunerazione Presidente 30.000 Euro
Membro 25.000 Euro
Comitato Strategie Presidente 50.000 Euro
Membro 30.000 Euro
Comitato Nomine e Successioni Presidente 50.000 Euro
Membro 30.000 Euro
Comitato per le Operazioni con Parti Correlate Presidente 60.000 Euro
Membro 40.000 Euro
Organismo di Vigilanza Presidente 60.000 Euro
Membro 40.000 Euro

L’importo residuo potrà essere utilizzato in un secondo tempo per nuove soluzioni di governance eventualmente adottate dalla Società.

*Per maggiori informazioni sulla remunerazione degli Amministratori investiti di particolari cariche si rinvia alla Politica sulla Remunerazione per l’esercizio 2019 (cfr. §4). Al Presidente del Consiglio di Amministrazione è stato attribuito un compenso per la carica pari a euro 400.000 annui lordi.

Remunerazione
del vice presidente e ceo

+

Di seguito si riporta la struttura del compensation package del Vice Presidente Esecutivo e Amministratore Delegato in caso di raggiungimento degli obiettivi annuali MBO 2018, 2019 e 2020 e triennali del Piano LTI 2018-2020 (i) a soglia di accesso, (ii) a target e (iii) a livello massimo.

Vice presidente Esecutivo
e ceo - entry level

Vice presidente Esecutivo
e ceo - target

Vice presidente Esecutivo
e ceo - max

Componente fisso

Retribuzione variabile di breve termine

Retribuzione variabile di lungo termine

Remunerazione
del direttore generale e dei key manager

+

Di seguito si riporta la struttura della remunerazione del Direttore Generale e dei Dirigenti con responsabilità strategica (Key Manager) con evidenza dell’incidenza delle varie componenti (annualizzate) del loro compensation package, in caso di raggiungimento degli obiettivi annuali MBO 2018, 2019 e 2020 e triennali del Piano LTI 2018-2020 (i) a soglia di accesso, (ii) a target e (iii) a livello massimo.

DIRETTORE GENERALE - ENTRY LEVEL

DIRETTORE GENERALE - TARGET

DIRETTORE GENERALE – MASSIMO

DIRIGENTI CON RESPONSABILITÀ
STRATEGICA - ENTRY LEVEL

DIRIGENTI CON RESPONSABILITÀ
STRATEGICA - TARGET

DIRIGENTI CON RESPONSABILITÀ
STRATEGICA – MASSIMO

Componente fisso

Retribuzione variabile di breve termine

Retribuzione variabile di lungo termine

Remunerazione
del collegio sindacale

+

La remunerazione dell’organo di controllo è determinata dall’Assemblea degli Azionisti in misura annua fissa. In particolare, l’assemblea degli azionisti del 15 maggio 2018, in occasione del rinnovo del Collegio Sindacale ha deliberato i seguenti compensi per il triennio 2018/2020 *

REMUNERAZIONE DEL COLLEGIO SINDACALE
CARICA COMPENSO
Presidente 75 mila € annui lordi
Sindaci effettivi 50 mila € annui lordi
Sindaco componente dell'ODV 40 mila € annui lordi

*Ai Sindaci, inoltre, spetta il rimborso delle spese sostenute per ragioni d’ufficio

Partecipazioni

+

PARTECIPAZIONI DEI COMPONENTI DEGLI ORGANI DI AMMINISTRAZIONE E DI CONTROLLO E DEI DIRETTORI GENERALI *

Cognome e nome Carica Società
partecipata
Nr. Azioni possedute al 31.12.2017 Nr. Azioni acquistate/ sottoscritte Nr. Azioni vendute Nr. Azioni possedute al 31.12.2018
Giorgio Luca Bruno Consigliere Pirelli & C. 500(1) - - 500(1)
Marco Tronchetti Provera (2) Vice Presidente Esecutivo e AD Pirelli & C. - 114.141.546 (3) 13.618.984 (4) 100.522.562

(1) azioni acquistate in occasione della quotazione della Società avvenuta in data 4 ottobre 2017;
(2) azioni detenute dalla società indirettamente controllata Camfin S.p.A., che ha direttamente effettuato tutte le operazioni indicate.
(3) di cui n. 113.491.546 azioni assegnate a Camfin S.p.A. a seguito dell’efficacia della scissione totale di Marco Polo International Italy S.p.A.
(4) assegnate a MM Tyre S.r.l. a seguito dell’efficacia della scissione parziale non proporzionale di Camfin S.p.A. a favore di Manzoni S.r.l.

*Informazioni tratte dall’Annual Report 2018

PARTECIPAZIONI DEGLI ALTRI DIRIGENTI CON RESPONSABILITÀ STRATEGICA

Numero dirigenti
con responsabilità strategica
Società
partecipata
Nr. Azioni possedute al 31.12.2017 Nr. Azioni acquistate/ sottoscritte Nr. Azioni vendute Nr. Azioni possedute al 31.12.2018
- - - - - - -

Documentazione

+

    Politica remunerazioni 2019

    Di seguito, la “Politica sulla Remunerazione per l’esercizio 2019”: che sarà sottoposta al voto consultivo dell’Assemblea programmata per il 15 maggio 2019:

    Scarica il pdf - 1,38MB

    Resoconto remunerazioni

    Il Resoconto sulle Remunerazioni illustra la politica attuata dal Gruppo Pirelli nel corso dell'esercizio 2018 in materia di remunerazioni e fornisce un consuntivo delle medesime in relazione alle differenti tipologie dei soggetti beneficiari, fermi restando gli obblighi di trasparenza previsti da altre disposizioni di legge o regolamentari applicabili. Maggiori informazioni nel seguente documento:

    Scarica il pdf - 96KB

    Documento informativo

    Pirelli ha adottato un Piano di incentivazione triennale monetario Long Term Incentive 2018/2020 per il Management del Gruppo Pirelli (“Piano LTI”). Il Piano LTI prevede, tra l’altro, che parte dell’incentivo sia determinato sulla base di un obiettivo di Total Shareholder Return calcolato come performance Pirelli nonché rispetto a un indice composto da selezionati “peers” del settore Tyres. Nella parte in cui è basato anche sull’andamento del titolo Pirelli il Piano LTI è stato approvato dall'Assemblea del 15 maggio 2018. Di seguito il “Documento informativo” pubblicato in data 12 marzo 2018 avente ad oggetto il Piano LTI.

    Scarica il pdf - 96KB

 

Per le relazioni pubblicate con riferimento agli esercizi precedenti, clicca qui.

Ultima revisione: 10 apr 2019