ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI E CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Lo Statuto Sociale ed il Regolamento delle Assemblee sono disponibili nella sezione Governance.

Per accedere alle informazioni relative alle Assemblee degli Azionisti ed alle Riunioni del Consiglio di Amministrazione passate e relative al precedente perimetro societario, si prega di fare riferimento ai documenti disponibili nella sezione Archivio.




15 Maggio 2018 - Assemblea annuale degli azionisti di Pirelli & C. S.p.A.


L'assemblea degli azionisti di Pirelli & C. Società per Azioni è stata convocata in Milano, Viale Sarca n. 214, alle ore 10.30 di martedì 15 maggio 2018, in unica convocazione, per discutere e deliberare sul seguente:

ORDINE DEL GIORNO

  1. Bilancio al 31 dicembre 2017. Deliberazioni inerenti e conseguenti.
  2. Nomina di un Amministratore previo aumento a 15 del numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione.
  3. Collegio Sindacale:
    • nomina dei componenti effettivi e supplenti;
    • nomina del Presidente;
    • determinazione dei compensi dei componenti.
  4. Politica in materia di remunerazione: consultazione.
  5. Piano di incentivazione monetario triennale (2018/2020) per il management del Gruppo Pirelli. Deliberazioni inerenti e conseguenti;
  6. Polizza assicurativa c.d. “Directors and Officers Liability Insurance”. Deliberazioni inerenti e conseguenti.

L'avviso di convocazione, le relazioni degli Amministratori e la documentazione completa sono resi disponibili, tra l’altro, nella presente sezione del sito internet della Società nei termini riportati nell’avviso di convocazione.


PIRELLI & C.
Società per Azioni
Sede in Milano - Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25
Capitale sociale Euro 1.904.374.935,66 i.v.
Registro delle Imprese di Milano-Monza-Brianza-Lodi, Codice fiscale
e Partita I.V.A. n. 00860340157

***

CONVOCAZIONE DI ASSEMBLEA

Gli aventi diritto al voto nell’assemblea degli azionisti di Pirelli & C. Società per Azioni sono convocati in Assemblea Ordinaria in Milano, Viale Sarca n. 214, alle ore 10.30 di martedì 15 maggio 2018 in unica convocazione per discutere e deliberare sul seguente

ORDINE DEL GIORNO

  1. Bilancio al 31 dicembre 2017. Deliberazioni inerenti e conseguenti;
  2. Nomina di un Amministratore previo aumento a 15 del numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione;
  3. Collegio Sindacale:
    • nomina dei componenti effettivi e supplenti;
    • nomina del Presidente;
    • determinazione dei compensi dei componenti.
  4. Politica in materia di remunerazione: consultazione;
  5. Piano di incentivazione monetario triennale (2018/2020) per il management del Gruppo Pirelli. Deliberazioni inerenti e conseguenti;
  6. Polizza assicurativa c.d. “Directors and Officers Liability Insurance”. Deliberazioni inerenti e conseguenti.

***

Contestualmente alla pubblicazione del presente avviso di convocazione sono messe a disposizione del pubblico presso la sede della Società, in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli 25, presso Borsa Italiana S.p.A. e il meccanismo di stoccaggio autorizzato eMarket Storage (emarketstorage.com) nonché pubblicate sul sito internet della Società www.pirelli.com: la Relazione Finanziaria Annuale (primo punto all’ordine del giorno), comprendente il progetto di bilancio di esercizio, il bilancio consolidato, la relazione sulla gestione e l’attestazione di cui all’art. 154-bis, comma 5, del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 (“TUF”), unitamente alle relative relazioni del Collegio Sindacale e della società di revisione, alla Dichiarazione Consolidata di Carattere non Finanziario ex D.Lgs. 30 dicembre 2016, n. 254 (Capitolo “Relazione sulla Gestione Responsabile della Catena del Valore”) corredata dalla relativa relazione della società di revisione e alla Relazione annuale sul governo societario e gli assetti proprietari.

In pari data e con le medesime modalità sono messe a disposizione del pubblico le relazioni degli Amministratori e le proposte di deliberazione afferenti tutti i restanti punti all’ordine del giorno.

La documentazione afferente i bilanci delle società controllate e collegate è a disposizione del pubblico presso la sede sociale.

Con riferimento al quinto punto all’ordine del giorno si comunica che, contestualmente alla pubblicazione dell’avviso di convocazione, è messo altresì a disposizione del pubblico il Documento Informativo redatto ai sensi dell’articolo 84-bis del Regolamento Emittenti adottato dalla Consob con delibera 11971/99 (“Regolamento Emittenti”).


***

Gli aventi diritto al voto, prima dell’Assemblea e comunque entro il 12 maggio 2018, potranno porre domande inerenti le materie all’ordine del giorno. Le domande dovranno pervenire tramite posta all’indirizzo della sede legale della Società o trasmesse all’indirizzo di posta elettronica certificata assemblea@pec.pirelli.it, per fax al numero +39 02 64424426 ovvero collegandosi al sito internet www.pirelli.com e seguendo le apposite istruzioni indicate nella sezione dedicata all’evento assembleare, ove è peraltro possibile reperire ulteriori informazioni sull’argomento.

***

INTEGRAZIONE DELL’ORDINE DEL GIORNO E PRESENTAZIONE DI NUOVE PROPOSTE DI DELIBERAZIONE

Ai sensi di legge e di Statuto, i Soci che, anche congiuntamente con altri Soci, rappresentino almeno un quarantesimo del capitale sociale, possono chiedere, entro dieci giorni dalla pubblicazione del presente avviso, l’integrazione dell’elenco delle materie da trattare, indicando nella domanda gli ulteriori argomenti proposti, ovvero presentare proposte di deliberazione su materie già all’ordine del giorno.

La domanda - unitamente ad idonea documentazione attestante la titolarità della suddetta quota di partecipazione, rilasciata dagli intermediari che tengono i conti sui quali sono registrate le azioni - deve essere presentata per iscritto, anche per corrispondenza, presso la sede della Società, in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25 ovvero trasmessa all’indirizzo di posta elettronica certificata assemblea@pec.pirelli.it.

Entro il termine ultimo per la presentazione della richiesta di integrazione e con le stesse modalità, deve essere presentata, da parte dei Soci proponenti, una relazione che riporti le motivazioni delle proposte di deliberazione sulle nuove materie di cui essi propongono la trattazione ovvero le motivazioni relative alle ulteriori proposte di deliberazione presentate su materie già all’ordine del giorno.

Delle eventuali integrazioni all’elenco delle materie che l’Assemblea dovrà trattare ovvero dell’eventuale presentazione di ulteriori proposte di deliberazione sulle materie già all’ordine del giorno, è data notizia a cura della Società, nelle stesse forme prescritte per la pubblicazione del presente avviso di convocazione, almeno quindici giorni prima di quello fissato per l’Assemblea.

Contestualmente alla pubblicazione della notizia di integrazione sarà messa a disposizione del pubblico, sempre a cura della Società e nelle medesime forme, la relazione predisposta dai Soci richiedenti, accompagnata dalle eventuali valutazioni del Consiglio di Amministrazione.

Si ricorda che l’integrazione non è ammessa per gli argomenti sui quali l’Assemblea delibera, a norma di legge, su proposta degli Amministratori o sulla base di un progetto o di una relazione da loro predisposta, diversa da quelle di cui all’art. 125–ter, comma 1, del TUF.


LEGITTIMAZIONE ALL’INTERVENTO IN ASSEMBLEA E VOTO PER DELEGA

La legittimazione all’intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto è attestata da una comunicazione alla Società, effettuata dall’intermediario autorizzato, in conformità alle proprie scritture contabili, in favore del soggetto a cui spetta il diritto di voto alla data del 4 maggio 2018 (la “record date”). Pertanto, coloro che risulteranno titolari delle azioni solo successivamente a tale data non avranno il diritto di partecipare e votare in Assemblea.

Coloro ai quali spetta il diritto di voto possono farsi rappresentare mediante delega rilasciata secondo le modalità previste dalla legge e dai regolamenti vigenti.

Un fac-simile del modulo di delega di voto è reperibile presso la sede sociale e sul sito internet della Società all’indirizzo www.pirelli.com nell’apposita sezione dedicata all’Assemblea.

La delega può essere notificata alla Società presso la sede sociale a mezzo posta o in via elettronica alla seguente casella di posta elettronica certificata: assemblea@pec.pirelli.it.

Il delegato che interverrà all’Assemblea dovrà comunque attestare la conformità all’originale della copia notificata.

Rappresentante Designato

La Società ha designato Computershare S.p.A. quale soggetto al quale i Soci possono conferire gratuitamente apposita delega (il “Rappresentante Designato”).

La delega con le istruzioni di voto dovrà essere conferita con il modulo reperibile in formato elettronico tramite collegamento al sito internet www.pirelli.com nell’apposita sezione dedicata al Rappresentante Designato o, in formato cartaceo, presso la sede di Computershare S.p.A. o quella della Società.

La delega dovrà comunque pervenire in originale alla sede di Computershare S.p.A., Via Lorenzo Mascheroni n. 19 – 20145 Milano, eventualmente anticipandone copia a mezzo fax al numero +39 02 46776850 ovvero allegandola ad un messaggio di posta elettronica da inviare all’indirizzo ufficiomilano@pecserviziotitoli.it, entro il 11 maggio 2018. La delega in tal modo conferita ha effetto per le sole proposte in relazione alle quali siano state conferite istruzioni di voto. La delega e le istruzioni di voto sono revocabili entro il medesimo termine di cui sopra.

Ulteriori informazioni relative al conferimento della delega al Rappresentante Designato sono disponibili sul sito internet della Società www.pirelli.com.


VOTO DI LISTA PER LA NOMINA DEL COLLEGIO SINDACALE

La nomina dei Sindaci effettivi e supplenti sarà effettuata mediante voto di lista, ai sensi dell’art. 16 dello Statuto sociale nonché della normativa, anche regolamentare, applicabile. Dalla lista che avrà ottenuto la maggioranza dei voti espressi dai Soci saranno tratti quattro Sindaci effettivi e due Sindaci supplenti; i restanti Sindaco effettivo e Sindaco supplente saranno tratti dalle altre liste (c.d. liste di minoranza). La presidenza del Collegio Sindacale spetta al membro effettivo indicato come primo candidato nella lista di minoranza.

Hanno diritto di presentare le liste i Soci che, da soli o insieme ad altri Soci, rappresentino almeno l’1% del capitale sociale avente diritto di voto nell’assemblea ordinaria. Ogni Socio può presentare o concorrere alla presentazione di una sola lista e ogni candidato può presentarsi in una sola lista a pena di ineleggibilità.

Unitamente alle liste dovrà essere depositata una dichiarazione da parte dei Soci che le presentano contenente le informazioni relative all’identità dei medesimi e la percentuale di partecipazione da loro complessivamente detenuta nel capitale della Società. La titolarità della partecipazione complessivamente detenuta è attestata, ai sensi della vigente normativa regolamentare, anche successivamente al deposito delle liste, purché almeno 21 giorni prima della data dell’Assemblea.
I Soci diversi da quelli che detengono la partecipazione di maggioranza relativa dovranno altresì presentare una dichiarazione attestante l’assenza di rapporti di collegamento con questi ultimi.

Le liste si articoleranno in due sezioni: una per i candidati alla carica di Sindaco effettivo (numerati progressivamente) e l’altra per i candidati alla carica di Sindaco supplente (numerati progressivamente). Il primo dei candidati di ciascuna sezione dovrà essere individuato tra gli iscritti nel Registro dei Revisori Legali che abbiano esercitato l’attività di revisione legale dei conti per un periodo non inferiore a tre anni.

Nel rispetto di quanto previsto dallo Statuto sociale e dalla normativa pro tempore vigente in materia di equilibrio tra i generi, le liste che, considerate entrambe le sezioni, presentano un numero di candidati pari o superiore a tre, devono includere candidati di genere diverso tanto nella sezione della lista relativa ai Sindaci effettivi quanto in quella relativa ai Sindaci supplenti. Trattandosi del primo rinnovo del Collegio Sindacale dalla data di quotazione in Borsa delle azioni della Società (4 ottobre 2017), la quota del genere meno rappresentato deve risultare almeno pari a un quinto dei Sindaci eletti.

In ragione di quanto sopra, il Consiglio di Amministrazione invita i soci che intendessero presentare liste per l’elezione di componenti del Collegio Sindacale a rispettare le sopra richiamate disposizioni raccomandando in proposito che i primi due candidati di ciascuna sezione della lista siano di genere diverso.

Unitamente a ciascuna lista, dovranno essere depositate le dichiarazioni con le quali i singoli candidati accettano la candidatura e attestano, sotto la propria responsabilità, l’inesistenza di cause di ineleggibilità e di incompatibilità nonché l’esistenza dei requisiti prescritti dalla normativa, anche regolamentare, applicabile e dallo Statuto per la carica. Ciascun candidato dovrà inoltre dichiarare l’eventuale idoneità dello stesso a qualificarsi come indipendente anche alla stregua dei criteri fatti propri dalla Società (Codice di Autodisciplina delle Società Quotate).

Con le dichiarazioni dovrà essere depositato per ciascun candidato un curriculum vitae riguardante le relative caratteristiche personali e professionali.

Tenuto conto che, ai sensi dell’art. 2400, u.c., del Codice Civile al momento della nomina e prima dell’accettazione dell’incarico dovranno essere resi noti all’Assemblea gli incarichi di amministrazione e controllo ricoperti dai Sindaci presso altre società e tenuto altresì conto delle disposizioni previste dall’art. 148-bis del TUF, si invita a voler fornire apposita dichiarazione in tal senso nell’ambito dei curricula vitae, con raccomandazione di assicurarne l’aggiornamento fino alla data della riunione assembleare. Si raccomanda inoltre ai candidati di voler autorizzare la pubblicazione del proprio curriculum vitae sul sito internet della Società.

Le liste dei candidati, sottoscritte da coloro che le presentano, e la relativa documentazione di supporto dovranno essere depositate presso la sede legale della Società ovvero trasmesse all’indirizzo di posta elettronica certificata assemblea@pec.pirelli.it entro il 20 aprile 2018. Qualora entro tale termine sia stata presentata una sola lista, ovvero soltanto liste che risultino collegate tra loro ai sensi della normativa, anche regolamentare, applicabile, potranno essere presentate ulteriori liste entro i successivi tre giorni (e quindi entro il 23 aprile 2018). In tal caso la soglia percentuale dell’1% del capitale ordinario precedentemente indicata per la presentazione di liste è ridotta allo 0,5%. La Società, nei termini previsti dalla vigente normativa, ovvero entro il 24 aprile 2018, metterà a disposizione del pubblico le liste dei candidati depositate dai Soci, corredate dalle informazioni richieste dalla disciplina applicabile, presso la propria sede nonché mediante pubblicazione sul sito internet della Società www.pirelli.com e del meccanismo di stoccaggio autorizzato eMarket Storage (emarketstorage.com).

Le liste presentate senza l’osservanza delle disposizioni contenute nell’art. 16 dello Statuto Sociale e di quelle previste dalla normativa applicabile saranno considerate come non presentate.

Si invitano, infine, i Soci che intendessero presentare liste per l’elezione dei componenti del Collegio Sindacale a prendere visione dell’apposita documentazione pubblicata sul sito internet della Società all’indirizzo www.pirelli.com. e, in particolare, delle raccomandazioni contenute nella comunicazione Consob DEM/9017893 del 26 febbraio 2009.


INFORMAZIONI RELATIVE AL CAPITALE SOCIALE E ALLE AZIONI CON DIRITTO DI VOTO

Il capitale sociale di Pirelli & C. S.p.A., pari a Euro 1.904.374.935,66, è suddiviso in complessive n. 1.000.000.000 azioni ordinarie (tutte con diritto di voto in Assemblea) prive di indicazione del valore nominale. Alla data odierna la Società non possiede azioni proprie.

p. Il Consiglio di Amministrazione
Il Vice Presidente Esecutivo e Amministratore Delegato
(Dott. Marco Tronchetti Provera)


Il presente avviso di convocazione è pubblicato sul sito internet della Società www.pirelli.com in data 12 marzo 2018.
L’avviso è altresì pubblicato per estratto sui quotidiani “Il Sole 24 Ore” e “Milano Finanza” in data 13 marzo 2018 ed è disponibile presso Borsa Italiana S.p.A. e il meccanismo di stoccaggio autorizzato eMarket Storage (emarketstorage.com).
download icon

Avviso di Convocazione Assemblea
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET

download icon

Estratto Avviso di Convocazione Assemblea
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET




Bilancio al 31 dicembre 2017

Il progetto di bilancio per l’esercizio 2017 è stato esaminato e approvato dal Consiglio di Amministrazione di Pirelli & C. S.p.A. riunitosi il 26 febbraio 2018. In tale data, il Consiglio ha altresì approvato il bilancio consolidato 2017. In linea con quanto già noto al mercato, il Consiglio di Amministrazione propone all’assemblea di non distribuire alcun dividendo e di riportare a nuovo l’intero utile dell’esercizio.

Nella presente sezione del sito è reso disponibile l'Annual Report 2017, comprendente fra l’altro la Relazione finanziaria annuale al 31 dicembre 2017 e le relative relazioni, la Dichiarazione Consolidata di Carattere non Finanziario ex D.Lgs. 30 dicembre 2016, n. 254 (Capitolo “Relazione sulla Gestione Responsabile della Catena del Valore”) corredata dalla relativa relazione della società di revisione e la Relazione annuale sul governo societario e gli assetti proprietari.

download icon

2017 Annual Report
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET


***


Nomina di un Amministratore previo aumento a 15 del numero dei componenti del Consiglio di Amministrazione

L'assemblea ordinaria degli azionisti tenutasi in data 1 agosto 2017 ha dato corso al rinnovo del Consiglio di Amministrazione di Pirelli, determinando in quattordici il numero dei componenti il Consiglio e fissando in tre esercizi la durata del relativo mandato che scadrà dunque all'assemblea convocata per l'approvazione del bilancio d’esercizio della Società al 31 dicembre 2019.

Riguardo al numero massimo di Amministratori lo Statuto della Società (articolo 10.1) prevede quanto segue: “La società è amministrata da un Consiglio di Amministrazione composto fino a quindici membri che durano in carica tre esercizi e sono rieleggibili.”.

Come riportato nella documentazione pubblicata nell’ambito del processo di IPO la composizione attuale del Consiglio di Amministrazione riflette gli accordi parasociali esistenti tra gli azionisti di Marco Polo International Italy S.p.A., ai sensi dei quali il Consiglio di Amministrazione di Pirelli è previsto sia inizialmente composto da 14 membri, 7 dei quali indipendenti, e che lo stesso sia integrato con un ulteriore amministratore indipendente, da nominarsi alla prima assemblea di Pirelli successiva alla quotazione da parte degli azionisti diversi dalla stessa Marco Polo International Italy S.p.A. (le “Minoranze”). Marco Polo International Italy S.p.A. si è impegnata durante la citata assemblea del 1 agosto 2017 a far sì che le Minoranze possano eleggere un loro rappresentante in Consiglio nel corso della prima assemblea degli azionisti che si terrà successivamente alla quotazione, previa determinazione in 15 del nuovo numero dei Consiglieri (“Assemblea”).

Si precisa che, ai fini dell’adozione delle prescritte deliberazioni assembleari, non trova applicazione la procedura statutaria del voto di lista, non trattandosi di ipotesi di rinnovo integrale del Consiglio di Amministrazione. Pertanto, come previsto dall’art. 10 dello Statuto Sociale, per la nomina degli Amministratori per qualsiasi ragione non nominati ai sensi del procedimento del voto di lista l’Assemblea delibera con le maggioranze di legge. L’Amministratore così nominato scadrà insieme a quelli attualmente in carica e gli sarà riconosciuto un compenso per la carica in linea con quanto determinato per gli altri componenti del Consiglio di Amministrazione.

Infine, si evidenzia che il nuovo Amministratore, come deliberato dal Consiglio di Amministrazione nella riunione del 31 agosto 2017, sarà nominato anche componente del Comitato Controllo, Rischi, Sostenibilità e Corporate Governance e del Comitato per la Remunerazione.

In ragione di quanto sopra, il Consiglio di Amministrazione propone all’Assemblea di approvare l’aumento da quattordici a quindici del numero dei componenti del Consiglio e la nomina di un nuovo Amministratore in possesso dei requisiti di indipendenza previsti dal D.lgs 58/1998 e dal Codice di Autodisciplina delle società quotate cui Pirelli ha aderito.

Si invitano gli azionisti (diversi da Marco Polo International Italy S.p.A.) a presentare le proposte per la nomina del nuovo Amministratore con congruo anticipo rispetto alla data dell’Assemblea in conformità alle previsioni del Codice di Autodisciplina nonché a dichiarare, in sede di presentazione della candidatura, l’assenza di legami con l’azionista di maggioranza.

In particolare, il Consiglio auspica che le eventuali candidature siano messe a disposizione del pubblico - anche per il tramite della Società - accompagnate da idonea documentazione, come di seguito indicato, almeno 21 giorni prima della data della riunione assembleare e dunque entro il 24 aprile 2018, ciò al fine di consentire agli aventi diritto al voto in Assemblea di conoscere in anticipo caratteristiche personali e professionali del/i candidato/i, in coerenza con il termine previsto per la pubblicazione delle liste in caso di rinnovo integrale del Consiglio di Amministrazione. Resta ferma la facoltà per gli azionisti di presentare candidature sino alla data dell’Assemblea.

Si invitano inoltre gli azionisti a tener conto dei profili di professionalità e competenze necessari per lo svolgimento dell’incarico di Amministratore di Pirelli nonché dell’orientamento in materia di numero massimo di incarichi ritenuto compatibile con un efficace svolgimento dell’incarico di Amministratore della Società pubblicato sul sito internet Pirelli www.pirelli.com – sezione Governance. Si evidenzia che il Consiglio di Amministrazione di Pirelli & C. S.p.A. è composto da quattordici Amministratori, di cui sette in possesso dei requisiti di indipendenza, sia ai sensi del d.lgs 58/1998 sia ai sensi del Codice di Autodisciplina delle società quotate. Si evidenzia, altresì, che l’attuale composizione del Consiglio assicura il rispetto delle disposizioni di legge e statutarie in materia di equilibrio tra i generi.

Il Consiglio suggerisce agli azionisti che volessero presentare candidature, in considerazione del fatto che il nuovo amministratore farà anche parte del Comitato Controllo, Rischi, Sostenibilità e Corporate Governance e del Comitato per la Remunerazione e tenuto conto delle professionalità in capo agli attuali Amministratori, che garantiscono un’adeguata ed equilibrata composizione dell’organo amministrativo, di individuare il nuovo amministratore in una figura in possesso di conoscenze ed esperienze, anche accademiche, maturate nelle aree di competenza dei predetti comitati.

Le proposte presentate saranno rese disponibili dalla Società anche mediante pubblicazione nella presente sezione.

Si invitano gli azionisti che volessero presentare candidature a voler prendere visione della documentazione di seguito allegata:

download icon

Pirelli & C. SpA - Promemoria documenti per la nomina ad Amministratore
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET

download icon

All. A – Fac-simile Dichiarazione accettazione carica e requisiti per nomina amministratore
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET

Per maggiori dettagli si fa rinvio alla relazione predisposta dal Consiglio di Amministrazione di seguito allegata.

download icon

Relazione nomina di un nuovo amministratore
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET

Il deposito delle candidature potrà essere effettuato anche mediante una delle seguenti modalità:

  • consegna presso la sede della Società in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25;
  • invio all’indirizzo di posta elettronica certificata assemblea@pec.pirelli.it

Proposte per la candidatura alla carica di componente del Consiglio di Amministrazione.

Un gruppo di Società di Gestione del Risparmio e Investitori Istituzionali, con lettera dell'11 aprile 2018, ha proposto la nomina di Giovanni Lo Storto quale nuovo componente del Consiglio di Amministrazione della Società.
Per maggiori dettagli si fa rinvio alla documentazione trasmessa alla Società di seguito allegata che contiene altresì il curriculum vitae del predetto candidato.

download icon

Documentazione 11 aprile 2018 Società di Gestione del Risparmio / Investitori istituzionali
Pubblicato il: 12 aprile 2018, 18:00 CET


***


Rinnovo del Collegio Sindacale per gli esercizi 2018/2020 mediante voto di lista

Con l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2017, il Collegio Sindacale di Pirelli & C. S.p.A., nominato dall’Assemblea del 14 maggio 2015 per il triennio 2015/2017, è in scadenza per compiuto mandato.

L’Assemblea è pertanto chiamata, ai sensi della normativa, anche regolamentare, applicabile e dell’art. 16 dello Statuto sociale a:

  • nominare cinque Sindaci effettivi e tre Sindaci supplenti per gli esercizi 2018/2020 mediante il meccanismo del voto di lista;
  • nominare il Presidente del Collegio Sindacale, ove non sia possibile individuarlo a seguito dell’applicazione del meccanismo del voto di lista;
  • determinare i compensi dei componenti del Collegio Sindacale.

Per maggiori dettagli si fa rinvio alla relazione predisposta dal Consiglio di Amministrazione di seguito allegata.

download icon

Nomina Collegio Sindacale
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET

Gli azionisti che intendessero presentare liste per la nomina del Collegio Sindacale sono invitati a prendere visione – oltre che dell'avviso di convocazione e della relazione sul punto predisposta dagli Amministratori - anche della seguente documentazione.

download icon

Fascicolo normativa nomina Sindaci
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET

download icon

Dichiarazione accettazione candidatura e requisiti per nomina sindaco
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET

Il deposito delle liste potrà essere effettuato, nei termini indicati nell’avviso di convocazione, mediante una delle seguenti modalità:

  • consegna presso la sede della Società in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25;
  • invio all’indirizzo di posta elettronica certificata assemblea@pec.pirelli.it



LISTE PRESENTATE

Documentazione afferente le liste presentate da: (1) Marco Polo International Italy S.p.A. e (2) un gruppo di società di gestione del risparmio (“SGR”) e investitori istituzionali.

download icon

Comunicato Stampa del 21 aprile 2018
Pubblicato il: 21 april 2018, 12:13 CET

download icon

Lista 1 presentata da: Marco Polo International Italy S.p.A.
Pubblicato il: 23 april 2018, 12:00 CET

download icon

Lista 2 presentata da un gruppo di società di gestione del risparmio e di investitori istituzionali
Pubblicato il: 23 april 2018, 12:00 CET


***


Consultazione sulla Politica 2018 del Gruppo Pirelli in materia di remunerazione

La Società, sin dal 2011, ha adottato una Politica generale sulle remunerazioni.

La Politica 2018, approvata dal Consiglio di Amministrazione in data 26 febbraio 2018, contiene le linee guida per la definizione della remunerazione degli Amministratori esecutivi e del management in generale.

Per maggiori dettagli si fa rinvio alla relazione predisposta dal Consiglio di Amministrazione di seguito allegata unitamente alla Politica e alla proposta di deliberazione.

download icon

Relazione sulla remunerazione
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET


***


Piano LTI

Il Consiglio di Amministrazione di Pirelli, in linea con quanto annunciato in occasione dell’IPO, ha approvato l’adozione di un nuovo piano di incentivazione triennale monetario 2018-2020 (“Piano LTI”) -destinato a tutto il management (circa 290 persone) – correlato agli obiettivi del periodo 2018/2020 contenuti nel piano industriale 2017/2020.

Il Piano LTI (Long Term Incentive) è stato approvato - anche ai sensi dell’articolo 2389 del codice civile - su proposta del Comitato per la Remunerazione e con il parere favorevole del Collegio Sindacale, in relazione ai soggetti per i quali tale parere è richiesto.

Il Piano LTI, in linea con i meccanismi di retribuzione variabile adottati a livello internazionale, è basato anche sull’andamento del titolo Pirelli (Total Shareholder Return) permettendo in tal modo di allineare gli interessi del management con quelli degli azionisti.

Il Piano LTI - come in passato totalmente autofinanziato, in quanto i relativi oneri sono inclusi nei dati economici di piano industriale - prevede una condizione on/off, rappresentata dal deleveraging della società (rapporto Net Financial Position/Ebitda Adjusted inferiore a 2 volte al 31 dicembre 2020) e dai seguenti obiettivi:

  • Return on Sales (ROS) di Gruppo, con peso a target del 30% del premio LTI;
  • Total Shareholder Return “assoluto” di Gruppo, con un peso a target del 40% del premio LTI;
  • Total Shareholder Return “relativo” di Gruppo verso un panel di selezionati peers, con un peso a target del 20% del premio LTI;
  • Posizionamento di Pirelli nell’indice Dow Jones Sustainability World Index settore ATX Auto Components, con peso a target del 10% del premio LTI.

Il Piano LTI termina il 31 dicembre 2020 e fissa nel secondo trimestre 2021 la data di eventuale erogazione dell’incentivo di medio/lungo periodo maturato, a condizione che, al 31 dicembre 2020, non sia cessato il rapporto di lavoro dipendente dei partecipanti.

Nella parte legata al Total Shareholder Return, il Piano LTI è sottoposto all’approvazione dell’Assemblea.

Il Piano LTI ha anche finalità di retention. In caso di cessazione del rapporto di lavoro dipendente intervenuta prima del termine del triennio, il destinatario cessa la sua partecipazione al Piano LTI e di conseguenza il premio LTI non verrà erogato, neppure pro-quota. Per gli Amministratori investiti di particolari cariche ai quali siano delegate specifiche attribuzioni (è il caso del Vice Presidente Esecutivo e Amministratore Delegato dottor Marco Tronchetti Provera) che cessino dalla carica per compiuto mandato e non vengano successivamente nominati nemmeno come amministratori è previsto il pagamento pro-quota del Premio LTI.

Per maggiori dettagli si fa rinvio alla relazione predisposta dal Consiglio di Amministrazione ed al documento informativo redatto ai sensi dell’articolo 114 bis del d.lgs. 58/1998 (Testo Unico della Finanza) e dell’art. 84 bis del Regolamento Emittenti 11971/99 della Consob di seguito allegati.

download icon

Piano di incentivazione monetario triennale (2018/2020) per il management del Gruppo Pirelli
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET

download icon

Documento informativo relativo al Piano di incentivazione triennale 2018/2020
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET


***


Polizza assicurativa c.d. “Directors and Officers Liability Insurance”.

Il Consiglio di Amministrazione propone all’Assemblea di autorizzare la stipula di una polizza assicurativa c.d. “Directors and Officers Liability Insurance” nei termini illustrati nella relazione di seguito allegata.

download icon

Polizza assicurativa c.d. “Directors and Officers Liability Insurance”
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET


Modulo di delega

Coloro ai quali spetta il diritto di voto in assemblea possono farsi rappresentare mediante delega rilasciata secondo le modalità previste dalla legge e dai regolamenti vigenti (potrà essere utilizzato anche il modulo qui allegato debitamente compilato e sottoscritto).
La delega può essere notificata alla Società presso la sede sociale in Milano, Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25 – a mezzo posta o in via elettronica alla seguente casella di posta elettronica certificata: assemblea@pec.pirelli.it

Il delegato che interverrà all'assemblea dovrà comunque attestare la conformità all'originale della copia notificata.

download icon

Modulo delega
Pubblicato il: 12 marzo 2018, 22:00 CET

Si ricorda che, ai sensi della vigente normativa, ai fini della legittimazione al diritto di intervento in Assemblea e all’esercizio del diritto di voto è necessaria la comunicazione all’emittente effettuata dall’intermediario su richiesta del soggetto interessato.

Non sono previste procedure di voto per corrispondenza o con mezzi elettronici.




***


Rappresentante designato

La delega con le istruzioni di voto dovrà essere conferita con il modulo reperibile in formato elettronico tramite collegamento al sito internet www.pirelli.com nell’apposita sezione dedicata al Rappresentante Designato o, in formato cartaceo, presso la sede di Computershare S.p.A. o quella della Società.

Come indicato nell'avviso di convocazione la Società ha designato Computershare S.p.A. quale soggetto al quale i titolari del diritto di voto in assemblea possono conferire gratuitamente apposita delega ("Rappresentante Designato").

La delega con le istruzioni di voto potrà essere conferita entro la fine del secondo giorno di mercato aperto precedente la data fissata per l'assemblea (e pertanto entro il 11 maggio 2018) utilizzando il modulo reperibile sia in formato elettronico sia in formato cartaceo presso Computershare (Milano, Via Lorenzo Mascheroni n. 19) o presso la sede della Società.

La delega può essere conferita al rappresentante designato utilizzando lo specifico applicativo web predisposto e gestito direttamente da Computershare S.p.A., attraverso il quale è possibile procedere alla compilazione guidata del modulo di delega al rappresentante designato.

Link applicativo web Computershare

Per conferire delega al rappresentante designato, occorre utilizzare il seguente modulo:

download icon

Modulo di delega al Rappresentante Designato
Pubblicato il: 23 aprile 2018, 12:00 CET



***


Gli aventi diritto al voto hanno facoltà di formulare domande sulle materie all'ordine del giorno anche prima dell'assemblea tramite invio di una lettera a Pirelli & C. S.p.A., Viale Piero e Alberto Pirelli n. 25, Milano, per posta o posta elettronica certificata (assemblea@pec.pirelli.it), o per fax al numero + 39 02 64424426 ovvero inserendo la domanda nella presente sezione del sito internet della Società.

Saranno prese in considerazione esclusivamente le domande strettamente pertinenti alle materie all'ordine del giorno. Al fine di facilitare l'organizzazione delle risposte, le domande dovranno pervenire entro il 12 maggio 2018.

Alle domande sarà data risposta al più tardi durante lo svolgimento dell'assemblea stessa eventualmente anche tramite documento in formato cartaceo messo a disposizione all’inizio dell’adunanza.
Si ricorda che la Società potrà fornire una risposta unitaria alle domande aventi lo stesso contenuto.
La Società, inoltre, si riserva di fornire le proprie risposte anche in formato di "domande e risposte" pubblicate nella presente sezione del sito internet della Società.

Si informa che, ai sensi di legge, hanno diritto a porre domande attraverso la presente sezione del sito internet della Società solamente coloro ai quali spetta il diritto di voto nell’assemblea di Pirelli & C. S.p.A..

Oltre a dichiarare - sotto la propria responsabilità - di essere titolare del diritto di voto in Assemblea, l'avente diritto dovrà fornire i propri dati identificativi, l'indirizzo di posta elettronica e dovrà, altresì, autorizzare la Società al trattamento dei dati personali ai sensi della normativa vigente.


Il capitale sociale di Pirelli & C. S.p.A., pari a Euro 1.904.374.935,66, è suddiviso in complessive n. 1.000.000.000 azioni ordinarie (tutte con diritto di voto in Assemblea) prive di indicazione del valore nominale. Alla data odierna la Società non possiede azioni proprie.

Nella presente sezione del sito internet della Società sarà resa disponibile al pubblico la documentazione pubblicata dopo l’assemblea e in particolare: il comunicato stampa che sarà diffuso al termine dell’Assemblea, il Rendiconto sintetico delle votazioni e il verbale di assemblea).





Ultima revisione: 23/4/2018