Procedura Market Abuse

Pirelli ritiene che le informazioni concernenti la Società rappresentino una componente fondamentale del patrimonio aziendale e vadano salvaguardate e tutelate al fine del raggiungimento dei propri obiettivi anche al di là degli obblighi normativi.

***

In data 31 agosto 2017 - a conferma delle deliberazioni assunte in data 28 luglio 2017 dal Consiglio di Amministrazione uscente - il Consiglio di Amministrazione di Pirelli & C. S.p.A. ha adottato, con efficacia a partire dalla data di presentazione presso Borsa Italiana della domanda di ammissione delle azioni della Società alle negoziazioni sul Mercato Telematico Azionario, una procedura per definire i principi e le regole in materia di abusi di mercato (Procedura Market Abuse).

Sono tenuti all’osservanza della Procedura Market Abuse i membri degli organi di amministrazione, direzione e controllo e i dipendenti della Società e delle società del Gruppo nonché tutti i soggetti che, in ragione dell’attività lavorativa o professionale, hanno accesso su base regolare od occasionale ad informazioni privilegiate relative alla Società o alle società del gruppo Pirelli.

In particolare, la Procedura Market Abuse disciplina: (a) la gestione delle “informazioni rilevanti”, per tali intendendosi le informazioni suscettibili di diventare “privilegiate” ai sensi dell’art. 7 del Regolamento UE n. 596/2014 (le “Informazioni Privilegiate”); (b) la gestione e la comunicazione al pubblico delle Informazioni Privilegiate; (c) l’istituzione, la tenuta e l’aggiornamento del registro delle persone che, in ragione dell’attività lavorativa o professionale ovvero delle funzioni svolte, hanno accesso ad Informazioni Privilegiate; (d) gli obblighi connessi all’operatività sulle azioni della Società, sui titoli di credito emessi dalla stessa, nonché sugli strumenti derivati o su altri strumenti finanziari a essi collegati da parte di determinati soggetti che ricoprono una posizione apicale (cosiddetto “internal dealing”); (e) le modalità operative e l’ambito di applicazione del divieto imposto alla Società e ai soggetti che esercitino funzioni di amministrazione, di controllo o di direzione presso la Società in merito all’esecuzione di operazioni sulle azioni Pirelli, sui titoli di credito emessi dalla stessa, nonché sugli strumenti derivati o su altri strumenti finanziari a essi collegati in periodi predeterminati (cosiddetti “black out period”) in conformità a quanto previsto dal Regolamento UE n. 596/2014 e dalle relative norme di attuazione; (f) l’eventuale svolgimento o ricezione di sondaggi di mercato in conformità a quanto previsto dall’art. 11 del Regolamento UE n. 596/2014 e dalle relative norme di attuazione.

Procedura Market Abuse

DOWNLOAD

Ultima revisione: 4 ott 2017 ore 7:00