Mobilità internazionale

Particolare attenzione merita la Politica sulla Mobilità Internazionale, di notevole valore strategico come strumento di sviluppo professionale e leadership all'interno dell'Azienda: circa metà dell'attuale management e senior management di Pirelli ha vissuto nell'arco della propria carriera professionale interna una o più esperienze significative di espatrio quale valore strategico dell'internazionalità nello sviluppo della leadership.

Durante l'ultimo decennio in media 250 tra dirigenti, quadri e impiegati di diverse nazionalità e culture ogni anno si sono scambiati il know how, hanno sviluppato professionalità e sfruttato nuove opportunità manageriali, così contribuendo alla costruzione di un Gruppo realmente internazionale.

La popolazione espatriata complessiva a fine 2013 è pari a circa 240 persone ed è composta per il 73% da non dirigenti, per il 15% circa da donne, da 17 diverse nazionalità e da destinazioni verso 32 diversi Paesi in tutti i cinque continenti.